Get Adobe Flash player
Tot. visite contenuti : 196479
Home I DINTORNI

La nostra Azienda, immersa nel Parco Regionale del Corno alle Scale, è un ottimo punto di partenza per le numerose gite sia culturali a Lizzano in Belvedere, al santuario della madonna dell'Acero, a Vidiciatico, a Monte acuto delle alpi; sia naturalistiche, ideale per gli escursionisti, al Monte Castellina, al Passo della Croce dei Colli, a Poggiolforato, alla Sboccata dei Bagnadori e ai numerosi laghi.

 

Parco del Corno alle Scale

Parco Regionale Corno Alle scale

Il Parco Regionale è situato con i suoi 5.000 ha. circa di superficie, nel Comune di Lizzano in Belvedere, a metà strada fra l'Emilia e la Toscana. E' un parco di crinale molto particolare per la presenza sia di molteplici emergenze geologiche e mineralogiche, sia faunistiche e floristiche sia per gli innumerovoli elementi paesaggistici suggestivi, come ad esempio le spettacolari cascate del selvaggio Orrido di Tanamalia. La bellezza della natura è arricchita da numerosi laghi: il lago Scaffaiolo, il lago di Pratignano, le Cascate del Dardagna. 
L'aspetto più interessante è che da un lato le caratteristiche geografiche hanno permesso un pieno sviluppo di ambienti appenninici, dall'altro le quote sufficientemente elevate del Corno alle Scale (m.1945), del Monte La Nuda (m.1828) e del Monte Gennaio (m.1812), hanno consentito il permanere di habitat di carattere alpino. 
Il Parco deve il suo fascino anche al fatto di essere stato testimone di una civiltà montana vissuta per secoli in perfetta armonia con la natura. Molti sono gli incontri possibili nell'area del Parco: martore, faine, volpi, daini e caprioli e un'avifauna che vanta numerosissime specie tra cui il tordo bottaccio, il codirosso spazzacamino, il gheppio, il picchio muraiolo e la curiosa civetta. Fra gli abitanti delle praterie di altitudine si distinguono la marmotta e il muflone, il sordone e lo spioncello. Una delle presenze più interessanti è l'arvicola delle nevi: un relitto glaciale con tipici adattamenti al clima rigido, come la pelliccia particolarmente folta.

 

Lizzano in Belvedere

La prima località turistica che si incontra attraversando il territorio del Comprensorio del Corno alle Scale è Lizzano in Belvedere, posto ad un altitudine variante fra i 640 - 700 metri slm. Notissimo centro climatico posto alle falde del Monte Pizzo, a pochi chilometri da Porretta Terme e dalle piste sciistiche del Corno alle Scale. Oltre alla tradizionale cucina emiliana, vi attendono luoghi suggestivi da visitare, il trekking vi farà scoprire il fascino di questa terra.Il comune di Lizzano in Belvedere in collaborazione con l'Ente Parco ed altre realtà locali, organizza, nei mesi da maggio a ottobre compresi, gite guidate su temi specifici: ambiente, flora, fauna, geologia, folklore, architettura ed arte.

 

Vidiciatico

Posto ad una media altitudine, con il suo clima asciutto, l'aria pura, le sue sorgenti di acqua salutare e il silenzio dei boschi incontaminati.  Vi troviamo tutte le risorse dei luoghi turistici: laghetti e torrenti per la pesca sportiva, funghi, fragole, lamponi, minerali rari e tante altre bellezze naturali. Posto tra il torrente Silla e il Dardagna, ai piedi del Monte Grande.  Punto di partenza per escursioni verso l'Alto Appennino Bolognese. Immerso nei meravigliosi boschi di castagni, pini, abeti e faggi. 
A pochi passi dal santuario di Madonna dell'Acero, meta di pellegrinaggi da tutta la regione e da fuori, dalle piste sciistiche del Corno alle Scale e dalle maestose Cascate del Dardagna. Per coloro che non bastano le bellezze naturali: un centro sportivo attrezzatissimo, un cinema-teatro e tanta bella vita anche notturna.